DSC_0073

Trattamenti con ozono: più sicurezza nella coltivazione del pomodoro in campo, serra e fuori suolo

La prevenzione da infezioni batteriche e virali nel pomodoro è un aspetto fondamentale della coltivazione, dal pieno campo alla serra. E’ ormai noto che l’acqua di irrigazione e l’impianto di irrigazione possono essere fonti di inoculo di trasmissione di problemi che si ripercuotono con infezioni virali e batteriche nella coltivazione portando a perdita di produzione e necessità di trattamenti di contenimento.

Da anni, ormai, la disinfezione dell’acqua e dell’impianto di irrigazione con ozono è un argomento molto trattato. L’ozono (O3) ha una interessantissima attività biocida poiché è derivato dall’ossigeno (O2) e una volta che ha reagito ed effettuato la disinfezione torna allo stato di ossigeno molecolare non rilasciando quindi nessun residuo in acqua.

Una caratteristica importante è che questo avviene in pochi secondi, quindi può essere effettuato direttamente in linea sull’acqua di irrigazione senza la necessità di introduzione di serbatoi di accumulo. Con un lavoro svolto in collaborazione con un istituto di ricerca del Belgio, abbiamo anche dimostrato che in opportune condizioni (replicabili nelle nostre macchine di trattamento) è possibile inattivare ToBRFV e altri virus, nondimeno tale attività di eliminazione può essere effettuata anche su batteri come Clavibacter michiganensis. Le numerose applicazioni in Italia e all’estero che abbiamo effettuato ci confermano la bontà di questa applicazione riportando risultati ripetibili in tutte le installazioni effettuate.

Molto importante, quando si parla di acqua di irrigazione soprattutto per il pomodoro, è considerare la fonte di acqua utilizzata, infatti le acque superficiali o di canale hanno rischi microbiologici molto elevati; la nostra esperienza ci consente di affermare che è proprio attraverso l’acqua che molte patologie batteriche e virali si distribuiscono nelle coltivazioni di pomodoro e la disinfezione dell’acqua con ozono rende molto efficace la prevenzione e la protezione delle colture.

Non ultimo, un secondo aspetto molto interessante, con il processo di disinfezione dell’acqua con ozono si è in grado di aumentare la concentrazione di ossigeno disciolto consentendo quindi una ossigenazione radicale ottimale e uno sviluppo anche nei mesi più caldi quando la temperatura dell’acqua più elevata diminuisce l’apporto di ossigeno all’apparato radicale con i conseguenti problemi.

Contattaci per scoprire di più su questi argomenti.

Siamo presenti a Macfrut, dall’8 al 10 maggio, padiglione C1, stand 173.

Black Bold Photo Collage with font Adventures for instagram Post (2)

Contributi, prorogate le scadenze. Ecco le date di tutte le regioni

Come molti sapranno, cambiano per tantissime Regioni le date ultime per la presentazione delle domande di aiuto a valere sul bando relativo all’Investimento 2.3 “Innovazione e meccanizzazione nel settore agricolo e alimentare” – Sottomisura “Ammodernamento delle macchine agricole che permettano l’introduzione di tecniche di agricoltura di precisione”, tra le quali rientrano anche quelle proposte da Ecofarm per il settore zootecnia e vegetale.

Il Masaf ha inoltre eliminato il tetto massimo degli investimenti precedentemente fissato a 70.000 euro, mentre rimane il limite massimo del contributo di 35.000 euro.

Per la maggior parte delle Regioni la scadenza per la presentazione delle domande è ora fissata al 31 maggio 2024. Le uniche eccezioni riguardano Basilicata ed Emilia Romagna, che hanno fissato il termine al 10 maggio 2024, mentre Molise e Trentino al Adige non hanno ancora disposto i termini della proroga.

Qui di seguito l’elenco completo di tutte le Regioni con relative scadenze.

Regione/P.A.Scadenza presentazione delle domande
Abruzzo31/05/2024
Basilicata10/05/2024
Bolzano31/05/2024
Calabria31/05/2024
Campania31/05/2024
Emilia-Romagna10/05/2024
Friuli-Venezia Giulia31/05/2024
Lazio31/05/2024
Liguria31/05/2024
Lombardia31/05/2024
Marche31/05/2024
Molise29/03/2024 (al 05/04/24 non ancora disposta la proroga)
Piemonte31/05/2024
Puglia31/05/2024
Sardegna31/05/2024
Sicilia31/05/2024
Toscana31/05/2024
Trento15/03/2024 (al 5/04/24 non ancora disposta la proroga)
Umbria31/05/2024
Valle d’Aosta31/05/2024
Veneto31/05/2024
saggiorato orkel ecofarm balloni agricoltura

Andrea e Marco della Società Agricola Toaiar Saggiorato raccontano i vantaggi della tecnologia Orkel

La Società Agricola Toaiar Saggiorato ha vinto una scommessa molto interessante grazie alla collaborazione con Ecofarm. Già attivi da generazioni nel settore della produzione e vendita di foraggi ed insilati, dal 2018 i fratelli Saggiorato hanno scelto di adottare la tecnologia Orkel per la produzione di balloni ad alta densità, diventando quindi contoterzisti per i loro clienti allevatori.

Questa tecnologia all’avanguardia, messa a disposizione da Ecofarm, permette l’imballaggio di prodotti insilati destinati all’alimentazione animale negli allevamenti, ad una densità superiore fino al 40% rispetto a un’ottima trincea tradizionale. 

Come ci hanno raccontato in prima persona anche Andrea e Marco Saggiorato, i vantaggi di questo sistema sono tantissimi, tanto da aver riscosso un immediato successo presso gli allevatori, che ormai ne fanno sempre maggior richiesta. Molti sono anche i contoterzisti, in varie zone d’Italia, che offrono questo tipo di servizio per l’imballaggio di prodotti destinati alla zootecnia e al mondo industriale.

Per esempio, questo processo di imballaggio evita fenomeni indesiderati di fermentazione dovuti alla presenza dell’aria, come lo sviluppo di muffe. 

Ciò determina una migliore conservazione degli insilati, che, per la loro qualità e freschezza, secondo i fratelli Saggiorato, sono paragonabili ad un prodotto appena raccolto.

Insomma, un’alimentazione qualitativamente migliore per i capi di allevamento che porta ad un incremento del loro benessere. 

Ma i vantaggi non finiscono qui: Andrea e Marco Saggiorato ce li hanno raccontati nel dettaglio nell’intervista qui sotto.

Gli esperti Ecofarm sono a vostra disposizione, per qualsiasi informazione utile contattaci!

+39 045 6134 390 | info@ecofarm.storti.com

ecofarmstorti3

Ecofarm e l’ozono in agricoltura su FreshPlaza e HortiDaily

Sterilizzare l’acqua di irrigazione aiuta a prevenire, specie in orticoltura, malattie tipiche della stanchezza del terreno, sia in campo che in serra”. Questo quanto attesta la testata di riferimento FreshPlaza parlando di noi.

La partecipazione a Macfrut 2021 di Ecofarm

Dal 7 al 9 settembre scorso si è tenuta a Rimini l’edizione 2021 di Macfrut.

Ecofarm era presente con il proprio stand e la gamma di generatori di ozono per applicazioni in orticoltura, agricoltura e conservazione dei prodotti.

La manifestazione ha rappresentato il ritorno alla normalità dopo tanto tempo di distanza forzata dovuta alla pandemia Covid-19. Il settore ha dimostrato un interesse vivace e dinamico, con grande voglia di ripartenza e innovazione. Molti professionisti e operatori hanno partecipato e richiesto informazioni in merito alla nostra tecnologia e alla sua applicazione.

Riscontri positivi anche dalle testate di settore FreshPlaza e Hortidaily, siti di riferimento a livello nazionale e internazionale che ringraziamo per aver parlato dell’innovazione delle nostre apparecchiature.

Freshplaza pubblica articolo che parla di ozono in agricoltura Ecofarm
Ecofarm a Macfrut 2021: da sinistra Max Bizzarri, Enrico Storti e Giorgio Zaffani.

Ecco un estratto dell’articolo pubblicato su Freshplaza.it

Fra le diverse novità proposte durante Macfrut, particolare attenzione ha ricevuto una serie di apparecchiature che ‘producono’ ozono per sterilizzare l’acqua d’irrigazione, per eseguire trattamenti ortofrutticoli e per le celle di conservazione. L’azienda che sviluppa questa tecnologia è la Ecofarm Storti. “Grazie alle nostre tecnologie – afferma Enrico Storti – l’ozono viene prodotto in loco ed è molto efficace contro batteri e funghi patogeni delle coltivazioni, sia in serra, sia in pieno campo. L’ozono non rilascia residui ed è un potente disinfettante”. “Abbiamo un’attrezzatura – aggiunge Storti – che va messa in linea nell’impianto d’irrigazione e, soprattutto in serra, trattare l’acqua è un processo necessario per tenere sotto controllo le malattie”.

Potete leggere l’articolo completo qui, oppure aprirlo in formato pdf.

Se invece siete interessati all’articolo pubblicato da Hortidaily, vi invitiamo a cliccare qui, oppure aprirlo in formato pdf.


Per maggiori informazioni è possibile inviare una mail a info@ecofarm.storti.com, oppure chiamare lo 045 6134390.

News Ecofarm EIMA

A EIMA il meglio della tecnologia Ecofarm per la Zootecnia e l’Agricoltura

Pronti a calare un tris d’assi. Dal 19 al 23 ottobreEcofarm sarà presente a EIMA International, l’esposizione internazionale di macchine per l’agricoltura e il giardinaggio di Bologna.

Richiedi subito il tuo invito personale a EIMA International:


    La rassegna, a cadenza biennale, promossa dal 1969 da FederUnacoma, richiama industrie costruttrici da ogni continente, pronte a immettere sul mercato le tecnologie di avanguardia del comparto

    Un’occasione per mostrare al mondo le eccellenze Ecofarm applicate alla Zootecnia e all’Agricoltura. Dal raffrescatore evaporativo Ecofarm Breezair, per ridurre lo stress da caldo nelle stalle, e in particolare nelle sale mungitura, all’Ozono, una soluzione naturale che permette di prolungare i tempi di conservazione e, allo stesso tempo, di ridurre l’impiego di pesticidi o fertilizzanti durante il processo agricolo. 

    Ultima tra le innovazioni proposte i balloni ‘sottovuoto’, per conservare al meglio pastoni di mais, erba medica trinciata e triticale. Un metodo innovativo per mantenere  a lungo le qualità organolettiche dei prodotti, che così conservano tutte le loro proprietà nutritive. Un sistema che permette di conservare un prodotto di alta qualità, per il benessere degli animali e per migliorarne in modo naturale la produttività.

    L’appuntamento è in presenza. Vi aspettiamo al padiglione 37stand C16 bis!