Schermata 2021-11-05 alle 17.28.20

L’azienda agricola Orlandi utilizza Ecofarm Breezair per preservare il benessere dei suoi animali

Il sistema di raffrescamento naturale Ecofarm Breezair costituisce una soluzione valida allo stress da caldo negli animali da stalla durante i mesi più caldi dell’anno.

Stefano Orlandi, dell’azienda agricola Orlandi, si occupa da due generazioni di allevamento di suini, in particolare di lattoni da vendere agli ingrassi. L’azienda ha sempre avuto come priorità quella di preservare il benessere dei suoi animali, per questo ha sperimentato con successo questo sistema innovativo negli ambienti dedicati alla gestazione, fecondazione e parto delle scrofe.

“Con i cambiamenti climatici, gli improvvisi colpi di calore nei mesi estivi incidono sul benessere animale e sulle loro performance, un tema ormai scottante” – dichiara Stefano Orlandi.

 

“Abbiamo scelto Breezair perché questo sistema garantisce un funzionamento costante. Gli animali stanno meglio, non soffrono lo stress da caldo, la resa e le produzioni restano quasi invariate rispetto ai mesi più favorevoli per la temperatura. Gli animali sono più tranquilli, non si alzano e coricano di continuo per cercare sollievo.”


Ascolta direttamente l’intervista a Stefano Orlandi per saperne di più sulla sua esperienza e sui risultati ottenuti grazie alle tecnologie e ai sistemi Ecofarm.

Gli esperti Ecofarm sono a vostra disposizione per qualsiasi informazione utile: contattaci!
+39 045 6134 390 | info@ecofarm.storti.com

ecofarmstorti3

ECOFARM E L’OZONO IN AGRICOLTURA SU FRESHPLAZA E HORTIDAILY

Sterilizzare l’acqua di irrigazione aiuta a prevenire, specie in orticoltura, malattie tipiche della stanchezza del terreno, sia in campo che in serra”. Questo quanto attesta la testata di riferimento FreshPlaza parlando di noi.

La partecipazione a Macfrut 2021 di Ecofarm

Dal 7 al 9 settembre scorso si è tenuta a Rimini l’edizione 2021 di Macfrut.

Ecofarm era presente con il proprio stand e la gamma di generatori di ozono per applicazioni in orticoltura, agricoltura e conservazione dei prodotti.

La manifestazione ha rappresentato il ritorno alla normalità dopo tanto tempo di distanza forzata dovuta alla pandemia Covid-19. Il settore ha dimostrato un interesse vivace e dinamico, con grande voglia di ripartenza e innovazione. Molti professionisti e operatori hanno partecipato e richiesto informazioni in merito alla nostra tecnologia e alla sua applicazione.

Riscontri positivi anche dalle testate di settore FreshPlaza e Hortidaily, siti di riferimento a livello nazionale e internazionale che ringraziamo per aver parlato dell’innovazione delle nostre apparecchiature.

Freshplaza pubblica articolo che parla di ozono in agricoltura Ecofarm
Ecofarm a Macfrut 2021: da sinistra Max Bizzarri, Enrico Storti e Giorgio Zaffani.

Ecco un estratto dell’articolo pubblicato su Freshplaza.it

Fra le diverse novità proposte durante Macfrut, particolare attenzione ha ricevuto una serie di apparecchiature che ‘producono’ ozono per sterilizzare l’acqua d’irrigazione, per eseguire trattamenti ortofrutticoli e per le celle di conservazione. L’azienda che sviluppa questa tecnologia è la Ecofarm Storti. “Grazie alle nostre tecnologie – afferma Enrico Storti – l’ozono viene prodotto in loco ed è molto efficace contro batteri e funghi patogeni delle coltivazioni, sia in serra, sia in pieno campo. L’ozono non rilascia residui ed è un potente disinfettante”. “Abbiamo un’attrezzatura – aggiunge Storti – che va messa in linea nell’impianto d’irrigazione e, soprattutto in serra, trattare l’acqua è un processo necessario per tenere sotto controllo le malattie”.

Potete leggere l’articolo completo qui, oppure aprirlo in formato pdf.

Se invece siete interessati all’articolo pubblicato da Hortidaily, vi invitiamo a cliccare qui, oppure aprirlo in formato pdf.


Per maggiori informazioni è possibile inviare una mail a info@ecofarm.storti.com, oppure chiamare lo 045 6134390.

Schermata 2021-07-15 alle 10.16.34

L’Azienda Aldà ha scelto l’ozono per la produzione di rucola e basilico

L’ozono inserito nel processo produttivo permette di limitare l’utilizzo di prodotti chimici e di aumentare l’efficienza produttiva delle colture. Lo sanno bene Stefano e Mirko, padre e figlio, dell’azienda Aldà, che si occupa della produzione di rucola e basilico destinati al mercato estero. Un’azienda innovativa sempre alla ricerca di soluzioni e tecnologie in grado di garantire i più alti standard qualitativi.

 

 “Per noi garantire ai nostri clienti prodotti di alta qualità è fondamentale, perché significa che continueranno a scegliere noi – spiega Stefano AldàL’impego dell’ozono permette di abbattere l’utilizzo di prodotti chimici e restituire delle piante salubri. Abbiamo fatto la prima prova con l’ozono con un piccolo appezzamento. Adesso tutta la nostra azienda è irrigata con ozono. Ci siamo subito resi conto che con l’ozono le piante erano più forti nei confronti di malattie e insetti.


Ascolta direttamente l’intervista dell’imprenditore che racconta la sua esperienza, i risultati e le soluzioni positive, ottenute grazie alle tecnologie e ai sistemi Ecofarm.


Gli esperti Ecofarm sono a vostra disposizione per qualsiasi informazione utile: contattaci!
+39 045 6134 390 | info@ecofarm.storti.co

Schermata 2021-07-15 alle 10.04.31

Marconi Vivai sceglie l’ozono per ridurre i fitosanitari

Le cause di malattie all’interno delle colture e serre spesso sono da ricondurre alla contaminazione dell’acqua di irrigazione impiegata nella produzione.

 

Quindi è necessario che la salute delle piante venga garantita anche da un’adeguata disinfezione dell’acqua di irrigazione, e questo, è possibile grazie all’utilizzo dell’ozono come potente disinfettante.

 

L’ozono inserito nel processo produttivo permette di limitare l’utilizzo di prodotti chimici e di aumentare l’efficienza produttiva. Ce lo ha raccontato Massimo Marconi dell’azienda Marconi Vivai, che da oltre 30 anni si occupa della produzione di piante da orto e che ha scelto di usare l’ozono nel suo impianto di irrigazione. “L’ozono permette di ridurre drasticamente l’utilizzo dei fitosanitari – spiega MarconiL’ozono ha un impatto zero all’interno della nostra azienda, anche da un punto di vista economico. Lo consigliamo a tutte le aziende perché permette al prodotto di mantenere tutte le sue caratteristiche organolettiche, ma soprattutto l’alta qualità.


Ascolta direttamente l’intervista dell’imprenditore che racconta la sua esperienza, i risultati e le soluzioni positive, ottenute grazie alle tecnologie e ai sistemi Ecofarm.


Gli esperti Ecofarm sono a vostra disposizione per qualsiasi informazione utile: contattaci!
+39 045 6134 390 | info@ecofarm.storti.co