milk-3455394_1280

ECOFARM BREEZAIR: LA SOLUZIONE ALLO STRESS DA CALDO PER LE BOVINE DA LATTE

Con l’arrivo della stagione estiva le temperature sono destinate ad aumentare.

Diventa perciò importante programmare degli interventi atti a minimizzare per quanto possibile lo stress da caldo nelle mandrie di bovine da latte. L’aumento della temperatura ambientale e dell’umidità relativa dell’aria aumenta il fabbisogno idrico della bovina che parallelamente tende a ridurre il consumo alimentare nell’obiettivo di limitare lo stress da caldo. La minor ingestione unita all’aumentata spesa per la termoregolazione sottrae energia e nutrienti alla sintesi del latte, ottenendo un significativo calo della produzione.

QUANDO E DOVE SI VERIFICA LO STRESS DA CALDO?  

Tra i momenti di maggiore stress che la bovina da latte deve affrontare ci sono sicuramente i passaggi in sala d’attesa e in sala di mungitura.

La sala d’attesa è di solito una zona non molto spaziosa, umida e con limitata circolazione d’aria che si presenta spesso sovraffollata di bovine ansiose di essere liberate dal loro carico di latte. Quest’area, insieme alla sala di mungitura sono spesso ricavate all’interno di edifici già molto caldi e rappresentano per le bovine un fattore che amplifica ulteriormente lo status di stress termico.

Tra le fonti di stress in sala d’attesa:

  • gli spazi limitati vedono le vacche ammassarsi una addosso all’altra nell’obiettivo di anticipare l’entrata in sala di mungitura, creando tensioni tra soggetti dominanti e subordinati
  • un ambiente molto umido e spesso molto rumoroso a causa dei ventilatori. Infatti, per alleviare il calore gli animali vengono spesso bagnati con docce d’acqua per essere poi asciugati mediante sistemi a ventilazione forzata
  • l’accumulo d’acqua e umidità e deiezioni crea le condizioni ideali per la proliferazione di microorganismi ambientali (batteri, alghe ecc.) potenzialmente patogeni
  • il pavimento scivoloso unito alla forte ressa rende insidioso il procedere degli animali

COME SI PUÒ RISOLVERE LO STRESS DA CALDO?

Il raffrescatore evaporativo Ecofarm Breezair può rappresentare una soluzione interessante per questo tipo di problema. Grazie, infatti, alla sua innovativa tecnologia è in grado di diminuire sensibilmente le temperature nella sale di attesa e di mungitura.

Ecofarm Breezair:

  • può essere facilmente installato in sala d’attesa e sala di mungitura grazie alla sua semplicità di montaggio
  • non aumenta l’umidità relativa nell’aria e l’acqua residuale da smaltire
  • ha un consumo d’acqua molto più contenuto rispetto alle doccette o agli sprinklers, riducendo il volume di liquami prodotto in queste aree
  • viene controllato da sensori che ne attivano il funzionamento solo in presenza di condizioni critiche di temperatura e umidità ambientale
  • ha un consumo di elettricità molto limitato

I vantaggi di Ecofarm Breezair:

  • contenimento dello stress da caldo attraverso la riduzione del calore e dell’umidità relativa ambientale
  • miglioramento del benessere animale, con positive ricadute sulle difese immunitarie della bovina a favore della produzione e della qualità (conta delle cellule somatiche) del latte e delle performance riproduttive
  • minor esposizione dell’animale ad ambienti poco salubri, in quanto bagnati ed umidi, come nel caso di situazioni in cui il raffrescamento venga effettuato mediante doccette o sprinklers
  • ridotto consumo di risorse, visto che il sistema opera con un minimo consumo di acqua ed elettricità

Grazie ad un investimento contenuto è possibile fornire agli animali un grande sollievo attraverso una sensibile diminuzione dello stress da caldo. L’aumentato benessere rafforzerà le difese immunitarie, sostenendo la produzione e aumentando la probabilità di successo degli interventi di fecondazione.


Gli esperti zootecnici Ecofarm sono a vostra disposizione per consulenze, visite ad allevamenti dove la tecnologia Breezair è già stata installata o per qualsiasi ulteriore informazione utile: contattaci!
+39 045 6134 390 | info@ecofarm.storti.com


Per ulteriori approfondimenti: (https://www.politicheagricole.it/flex/FixedPages/Common/miepfy900_allerCaldo.php/L/IT?link=tre)